LA NUOVA TENDENZA DELL’ESTATE E’ IL PIC CHIC

Group Of Happy Young Friends On Vacation Enjoying Wine At Picnic

MONSUMMANO TERME – Ingredienti di qualità, abbinamenti studiati e un tocco di glamour nella preparazione, il pic-nic si trasforma in Pic-Chic e diventa la nuova frontiera del pranzo fai-da-te. Per affrontare l’afa in arrivo con la bella stagione infatti, chef stellati e food blogger consigliano piatti a base di verdure (82%) e tipici della tradizione (65%), da portare sotto l’ombrellone o nei parchi delle città, per passare un weekend all’insegna della condivisione.

CELEBRITIES  – A dimostrare quanto il pic-nic sia una tradizione amata in tutto il mondo, sono una serie di eventi dedicati capaci di richiamare celebrities e persone comuni, come  il tradizionale appuntamento di fine estate nel Principato di Monaco, dove viene organizzato ogni anno al “Parco Princesse Antoinette” e al quale è solita partecipare la famiglia reale al completo insieme ai sudditi. L’ultima edizione ha visto la presenza del Re Alberto e della moglie Charlene, insieme ai due gemelli Jacques e Gabriella.

I DATI DELL’INDAGINE – Ma perché il pic-nic risulta essere amato dagli italiani? In primis per l’atmosfera informale e rilassata che ricrea (74%), considerata meno ‘rigida’ rispetto ad un tradizionale pranzo al tavolo, per il contatto con l’aria aperta che manca nella quotidianità (69%) e perché permette di staccare qualche ora da telefoni e computer, per scambiare quattro chiacchiere con gli amici gustando dei piatti freschi e gustosi da intervallare con giochi o letture di libri (63%). Gli esperti consigliano agli amanti delle gite fuori porta prodotti di stagione (82%), legati alla tradizione della cucina italiana (65%). Tra questi i più gettonati sono l’insalata di riso (75%), la pasta fredda (62%), le verdure (59%), il pesce (52%) e frutta (51%).

PIC CHIC – Ma il pic-nic del nuovo millennio, oltre ad essere fresco e genuino, vuole un tocco glamour, a partire dalla preparazione della tovaglia al parco fino ai contenitori per il trasporto delle pietanze. Di conseguenza basta con i classici e grezzi contenitori d’alluminio e largo ad utilissimi portavivande multifunzioni dall’anima tecnologica e dal design curato, disponibili sia in legno che in metallo. Gli esperti infatti consigliano questo tipo di contenitori, perché mantengono il cibo fresco e ben conservato (42%), maneggevoli da trasportare (32%) e belli da vedere (19%), per rendere il picnic glamour e alla moda.

L’ESPERTA – “Gli ingredienti che non possono mancare?  Verdura in primis  – afferma la chef bistellata Valeria Piccini, del ristorante ‘Caino’ di Montemerano – come pomodori, peperoni grigliati, olive o radicchio, che facilitano la buona riuscita del pic nic, ma anche pane e pasta, naturalmente sempre con olio extravergine di oliva, ideali per preparare piatti veloci e gustosi. Le verdure danno gusto e ‘colore’ ai piatti, rendendoli più invitanti oltre che più sani e freschi Un menù tipo? Pomodori ripieni di riso, con basilico, tonno, capperi. Perfetti per essere gustati caldi, tiepidi o freddi. Anche in spiaggia o immersi nel verde”.

ECCO LE CINQUE REGOLE PER IL PIC-CHIC PERFETTO

CI VUOLE CERVELLO: per fare un Pic Chic da urlo, ci vuole esperienza ed arte. Tenere in considerazione i gusti delle persone che prenderanno parte al pranzo è l’ideale, soprattutto in presenza di bambini ed anziani.

 QUESTIONE DI QUALITÀ: l’origine dei prodotti è fondamentale per proporre delle pietanze gustose ed accattivanti. Non possono mancare allo stesso tempo fantasia e creatività da abbinare a prodotti di qualità, secondo il proprio gusto personale.

LA VERDURA PRIMA DI TUTTO: che sia cruditè, grigliata, o in versione mix, come la gustosa insalata catalana con pomodori e cipolla rossa, oppure già pronta, come sottoli, melanzane e sottaceti: l’importante è non dimenticarla. La verdura su tutto.

STUDIA LA SEMPLICITÀ: per un Pic Chic degno del suo nome, basta realizzare piatti semplici con ingredienti “poveri” ma che, combinati nel giusto modo, permettono di ottenere pietanze gustose e glamour.

L’OCCHIO VUOLE LA SUA PARTE: basta contenitori d’alluminio o ciotole di plastica, per dare un tocco di classe alla propria immagine e fare un figurone in spiaggia bisogna  utilizzare delle portavivande multifunzioni dal design innovativo che si sposino con il contesto.

 *condotto con metodologia WOA (Web Opinion Analisys) su circa 120 esperti tra chef stellati e food blogger  attraverso un monitoraggio online sui principali social network, blog, forum e community per esplorare le ultime tendenze sull’organizzazione del  pic-nic perfetto.

27 giugno 2017

credits: Fotolia