Menù del campionato, i consigli di Arcangelo Dandini

Arcangelo Dandini 2Oggi vi parlero’ della composizione di un” menu'” o minuta , come da codice alberghiero, cioe’ la composizione per ordine dei cibi e delle bevande in un pranzo o in una cena.

La cena di oggi non sara’ molto articolata poiche’ il luogo sara’ sempre la” sala a manger”, ma il tavolo dove prepareremo la” mise an place” sara’ il tavolo basso del salotto buono davanti alla tv, stile Fantozzi nel famoso film.

La nostra partita sta per iniziare, gocce di sudore imperlano la nostra fronte per il timore e l’ansia e gli attacchi di panico sono dietro l’angolo pronti ad assalirci. Lo sguardo vaga nel buio e le domande imperversano: come faro’ a coniugare buon cibo con lo stomaco in subbuglio e la saliva che diventa secca? Semplice: Uova per antipasto: Uova sode e maionese aromatizzata alla menta romana , accompagnate da un piccola insalata di misticanza amara, olio evo, acciughe e aglio.

Come primo una minestra, facile da mangiare, magari anche” riposata”, cioe’ preparata prima, una buonissima pasta e patate con una grattata di uova secche di muggine o di tonno, tipo bottarga e briciole di pane essiccato a dare croccantezza.

Per concludere un secondo sempre di facile esecuzione , polpette di alici e pecorino, fritte e servite tiepide in un cartoccio, da mangiare con le mani. Un sorbetto di frutta rinfrescante alla fine e birra a gogo’, meglio se artigianale.